Ricette della cucina turca: "Su Boregi" (pasticcio d'acqua)

Nella cultura culinaria turca i piatti di pasta, in particolare i tipi di pasticcio, hanno un posto speciale...

Ricette della cucina turca: "Su Boregi" (pasticcio d'acqua)

Nella cultura culinaria turca i piatti di pasta, in particolare i tipi di pasticcio, hanno un posto speciale. Questo piatto viene consumato dalla colazione alla cena ad ogni pasto e si trova in una vasta area geografica dal Medio Oriente ai Balcani, dal Nord Africa all'Asia centrale. Hanno quasi lo stesso nome, borek, in quanto è un'eredità lasciata dalla cucina ottomana in tutte le terre in cui imperava l'Impero ottomano. Se chiedete di cosa si tratta, allora il modo più semplice per spiegarlo è questo: è un piatto che viene preparato con una pasta arrotolata sottilmente, tra gli strati di cui può esserci un ripieno di vari ingredienti. Come ripieno, qualsiasi cosa può essere utilizzata: dalla carne macinata al formaggio, dai funghi al pollo, e dalle patate allo spinacio. Borek può essere cotto in forno, in padella, o fritto in olio. Ecco perché nella cucina turca puoi trovare centinaia di tipi di borek. Nel nostro programma di oggi, condivideremo con voi la ricetta di "Su Boregi", che significa “pasticcio d'acqua", che è uno dei più popolari tipi di pasticcio. Poiché è un po’ difficile da preparare, di solito lo acquistano pronto, ma coloro che vogliono provare a fare questo tipo di pasticcio possono usare la nostra ricetta dettagliata.

 

Gli ingredienti necessari per la preparazione di "Su Boregi":

5 bicchieri di farina

4 uova

2/3 bicchiere d'acqua

1/2 cucchiaio di sale

2/3 bicchiere di burro fuso

2 litri di acqua calda (per far bollire l'impasto)

1/2 cucchiaio di sale

1 cucchiaio di olio d'oliva

400 grammi di formaggio feta

1/2 bouquet di prezzemolo tritato finemente

 

Per preparare “Su Boregi”, per prima dobbiamo impastare un impasto di media durezza con 5 bicchieri di farina, 4 uova, 2/3 bicchieri d'acqua e 1/2 cucchiaino di sale. Dal impasto, facciamo 10 palline, e li copriamo con un panno e li lasciamo riposare per circa un'ora. Nel frattempo, prepariamo il ripieno macinando il formaggio feta con una forchetta e mescolandolo con il prezzemolo. In una pentola capiente, facciamo bollire 2 litri d'acqua. Aggiungiamo 1/2 cucchiaino di sale e 1 cucchiaio di olio d'oliva all'acqua bollente. Rotoliamo finemente le palline con un rotolo da cucina sul piano di lavoro infarinato fino alle dimensioni del vassoio in cui cuoceremo il pasticcio. Mettiamo i fogli di pasta estese nell'acqua bollita e li cuociamo per 30 o 35 secondi. A seguito mettiamo immediatamente un impasto fillo cotto in una ciotola piena di acqua fredda. Lasciare l'impasto in acqua fredda per 10 o 15 secondi, rimuoverlo con un colino e filtriamo bene l'acqua. Lubrifichiamo la padella con olio. Stendiamo uno dei fogli di pasta arrotolata. Lubrifichiamo con 1 cucchiaio di burro fuso. Facciamo lo stesso con le quattro palline di pasta. Dopo aver posizionato il quinto foglio di pasta, distribuire uniformemente il ripieno. Allo stesso modo, arrotolare sottilmente le restanti cinque palline di pasta, lessarle alternativamente in acqua e posizionarle su una teglia da forno sopra il ripieno. Ungiamo ogni strato con burro fuso. Prima di mettere in forno, tagliamo il pasticcio con un coltello affilato in quadrati di 5-6 cm. Lo cuciniamo in un forno preriscaldato a 190 gradi fino a quando la superficie della torta diventa marrone dorato e serviamo calda. Buon appetito!



NOTIZIE CORRELATE