Svezia chiede risarcimento per i suoi cittadini deceduti sull'aereo abbattuto dall'Iran

L'Iran ha confessato di aver colpito per errore l'aereo passeggeri dopo aver negato la propria responsabilità per tre giorni…

Svezia chiede risarcimento per i suoi cittadini deceduti sull'aereo abbattuto dall'Iran

La Svezia ha chiesto un risarcimento per i suoi cittadini morti sull’aereo ucraino, abbattuto per errore dall'Iran.

Il ministro degli Esteri svedese Ann Linde ha annunciato che al Ministero è stato chiamato l'ambasciatore iraniano a Stoccolma, Sayed Rasool Mohajer, per consultazioni sull'aereo passeggeri ucraino abbattuto in Iran.

Il ministro Linde riferendo di aver proposto all'ambasciatore una collaborazione per indagare sull'incidente, ha aggiunto:

“È stato richiesto di assumersi la responsabilità per la trasparenza e la velocità, nonché un risarcimento per il dolore dei parenti delle vittime della tragedia dal nostro paese"

L'8 gennaio, l'aereo passeggeri di Ukraine International Airlines Boeing 737-800 è precipitato pochi minuti dopo il decollo dall'aeroporto di Imam Khomeini.

Nell’incidente hanno perso la vita i membri dell'equipaggio e 176 passeggeri, cittadini di Iran, Ucraina, Canada, Afghanistan, Svezia e Regno Unito.

L'Iran ha confessato di aver abbattuto per errore l'aereo passeggeri dopo aver negato la propria responsabilità per tre giorni.


etichetta: aereo ucraino

NOTIZIE CORRELATE