FMI taglie stime sulla crescita della zona euro

Secondo il Fondo, il rallentamento si deve per lo più alla debolezza della crescita di Germania e Italia.

FMI taglie stime sulla crescita della zona euro

Il Fondo monetario internaziona (FMI) taglia le stime sulla crescita economica dell’euro zona da 1,3% a 1,2% per il 2019 e da 1,5%  a 1,4% per il 2020. Il FMI ha pubblicato il rapporto “Outlook regionale della zona Euro nel novembre”.

Secondo il rapporto quest’anno la crescita del blocco dovrebbe attestarsi a 1,2%, in calo rispetto alle stime di aprile quando era data a 1,3%.

Secondo il Fondo, il rallentamento si deve per lo più alla debolezza della crescita di Germania e Italia.

“La crescita economica della zona euro è vista rallentare più del previsto mentre la crisi che ha colpito il manifatturiero potrebbe estendersi anche ai servizi sulla scia delle tensioni commerciali” si lege nel rapporto.



NOTIZIE CORRELATE