Vertice ad Astana: Discorso di Erdoğan all'apertura

Intervento di Erdoğan al sesto vertice della Conferenza sulle misure di interazione e rafforzamento della fiducia in Asia (Cica), che riunisce 27 Paesi asiatici ad Astana, in Kazakhstan.

1892292
Vertice ad Astana: Discorso di Erdoğan all'apertura
sevket mirziyoyev-erdogan.jpg
erdogan kazakistan.jpg

La struttura che si impegna a adottare nuove pratiche per rendere felice solo una minoranza ignorando la maggior parte della popolazione mondiale, dovrebbe essere plasmata con una nuova comprensione più giusta ed equa” lo ha detto il Presidente Recep Tayyip Erdoğan, durante il suo intervento al sesto vertice della Conferenza sulle misure di interazione e rafforzamento della fiducia in Asia (Cica), che riunisce 27 Paesi asiatici ad Astana, in Kazakhstan.

Il presidente Erdoğan ha tenuto un discorso alla sessione di apertura del vertice, iniziata al Palazzo dell'Indipendenza, ospitata dal presidente del Kazakistan Kasım Cömert Tokayev.

Erdoğan ha affermato che il mondo sta attraversando un periodo in cui gli equilibri sono cambiati e si stanno affrontando le dure prove in molte aree, a cui sono aggiunte anche le minacce come l'Islamafobia e la xenofobia.

“La struttura che si impegna a adottare nuove pratiche per rendere felice solo una minoranza ignorando la maggior parte della popolazione mondiale dovrebbe essere plasmata con una nuova comprensione più giusta ed equa” ha detto erdogan e ha aggiunto “Come la Türkiye, esortiamo la costruzione dei corridoi di trasporto multimodali e sosteniamo il rilancio della moderna Via della Seta che collega l'Asia e l'Europa”.



NOTIZIE CORRELATE