Consiglio di sicurezza: “La Turkiye difenderà i suoi diritti e interessi nel quadro della legge”

Invitiamo alla ragione i circoli che incoraggiano la Grecia ad armare le isole con lo status non militare...

1888411
Consiglio di sicurezza: “La Turkiye difenderà i suoi diritti e interessi nel quadro della legge”

Il Consiglio di sicurezza nazionale ha dichiarato che i diritti e gli interessi della Turkiye saranno tutelati nel quadro della legge.

Il Consiglio di sicurezza nazionale si è riunito sotto la presidenza del presidente Recep Tayyip Erdogan.

Nella dichiarazione pubblicata alla fıne della rıunıone, si afferma che sono state discusse le azioni provocatorie della Grecia recentemente in aumento e si aggiunge:

"Invitiamo alla ragione i circoli che incoraggiano la Grecia ad armare le isole con lo status non militare.

Abbiamo lanciato un appello per l’annullamento della decisione degli Stati Uniti di revocare l'embargo sulle armi nei confronti dell'amministrazione greco-cipriota, una decisione contraria allo spirito di Alleanza.

È stato sottolineato che non ci asterremo dall'usare ogni tipo di metodo e mezzo legittimo per la protezione degli interessi della nostra nazione contro gli sforzi inutili della Grecia. Tutti i paesi sono invitati a riconoscere l'indipendenza della Repubblica turca di Cipro del Nord (RTCN). Le attività di difesa per i diritti dei turco-ciprioti proseguiranno con determinazione.

Inoltre è stato affermato che le misure per porre fine alla guerra in Ucraina dovrebbero essere prese senza indugio e la Turchia continuerà i suoi sforzi per la pace”, si legge nella dichiarazione del Consiglio di sicurezza nazionale.



NOTIZIE CORRELATE