Turchia ha espresso preoccupazione per i piani di Israele di costruire nuovi insediamenti

"La mossa è l'ultimo esempio delle pratiche illegittime di Israele che ha accelerato prima che la nuova amministrazione cominciasse l’incarico negli Stati Uniti", si legge in una nota il ministero degli Esteri turco.

1562514
Turchia ha espresso preoccupazione per i piani di Israele di costruire nuovi insediamenti

La Turchia ha espresso le sue preoccupazione per i piani di Israele di costruire 800 nuovi insediamenti illegali nella Cisgiordania occupata della Palestina.

"La mossa è l'ultimo esempio delle pratiche illegittime di Israele che ha accelerato prima che la nuova amministrazione cominciasse l’incarico negli Stati Uniti", si legge in una nota il ministero degli Esteri turco.

"È ovvio che Israele sta cercando di impedire la creazione di uno stato palestinese indipendente e sovrano con integrità geografica e di eliminare la possibilità di una soluzione a due stati con queste attività di insediamento", continua la nota.

Ha esortato la comunità internazionale a mostrare la "pressione necessaria" su Israele per porre fine a tali atti, che violano il diritto internazionale, in particolare le risoluzioni delle Nazioni Unite in merito.

Il  primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha approvato la costruzione di 800 nuovi insediamenti nella Cisgiordania occupata dall’Israele , la decisione e’ arrivata prima del giuramento  del presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden il 20 gennaio.

Il presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump avevaa sostenuto l'attività degli insediamenti israeliani in Cisgiordania, mentre Biden ha espresso opposizione all'attività durante la sua campagna elettorale.



NOTIZIE CORRELATE