Abdullah Eren e’ in visita a Ganja

Abdullah Eren, accampagnato da una delegazione turca, si e’ recato a Ganja, dove l’Armenia ha colpito i civili.

1521790
Abdullah Eren e’ in visita a Ganja

Il capo della presidenza per i turchi all'estero e le comunità relative (YTB), Abdullah Eren  ha detto che restano senza risposta nell’opinione pubblica mondiale gli attachi armeni contro i civili azerbaigiani.

Abdullah Eren, accampagnato da una delegazione turca, si e’ recato a Ganja, dove l’Armenia ha colpito i civili.

Ibrahim Eren, insieme al presidente del Comitato di diaspora di Azerbaigian Fuad Muradov, il governatore di Ganja Niyazi Bayramov, il Consolato Generale ad Ankara di Ganja Zeki Ozturk, ha portato fiori davanti agli edifici distrutti dagli armeni.

Eren nel suo discorso ha precisato che dall’inizio dagli attacchi armeni (il 27 settembre) sono stati effettuati almeno 13 attacchi da parte dell’Armenia.

 “I figli hanno perso la madre o il padre o entrambi, le madri hanno perso i loro figli, sono morti le donne, i vecchi”  ha detto Eren e ha aggiunto “un attacco per  spaventare l’Azerbaigian”.

 “Comunque sono stati TRT World, TRT Arabo, Agenzia Anadolu a far sentire gli attacchi al mondo. Li hanno pubblicato la trasmissione in inglese di Agenzia Anadolu o gli emittenti di cronache  di TRT. Ma se fosse l’Armenia ad esser subite le perdite dei civili, quindi i fatti sarebbero stati trasmessi in un modo piu’ drammatico all’opinione pubblica mondiale. Questa e’ una realta’ di essere un musulmano al giorno d’oggi” ha detto Eren.

Eren ha sottolineato che la Turchia e’ al fianco dell’Azerbaigian dall’inizio della guerra.



NOTIZIE CORRELATE