Il presidente Erdogan condanna l'operazione della polizia tedesca in una moschea a Berlino

Condanno fermamente l'operazione di polizia a Berlino che si nutre di razzismo e islamofobia e ignora completamente la libertà di credo...

1514764
Il presidente Erdogan condanna l'operazione della polizia tedesca in una moschea a Berlino

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha condannato l'operazione di polizia nella moschea Mevlana a Berlino, in Germania.

In un messaggio pubblicato sul suo account Twitter, il presidente Erdogan ha scritto:

"Condanno fermamente l'operazione di polizia a Berlino che si nutre di razzismo e islamofobia e ignora completamente la libertà di credo.

Crediamo che nessuna giustificazione possa portare a una brutale violazione di un tempio sacro. Continueremo a combattere il razzismo, la xenofobia e l'islamofobia ovunque nel mondo e in qualsiasi forma.

L'Europa, che per anni è stata definita la culla della democrazia, dei diritti umani e delle libertà, è purtroppo diventata una struttura che combatte le diversità”.

La polizia ha fatto irruzione anche nella moschea di Mevlana insime a 4 imprese accusate di aver ricevuto ingiustamente aiuti finanziari per le piccole imprese colpite dal nuovo tipo di coronavirus (Covid-19).

L’irruzione effettuato mercoledì mattina con la partecipazione di 150 agenti di polizia, ha provocato reazioni per il fatto che hanno camminato sui tappeti della moschea con gli stivali per di più durante il tempo della preghiera di mattina.

 



NOTIZIE CORRELATE