Erdogan: “Coloro che si sentono a disagio con l'ascesa dell’Islam, attaccano la nostra religione”

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha parlato in videoconferenza nella riunione dell’Organizzazione della Cooperazione islamica e dei presidenti degli affari religiosi dei paesi osservatori.

1512583
Erdogan: “Coloro che si sentono a disagio con l'ascesa dell’Islam, attaccano la nostra religione”

“Coloro che si sentono a disagio davanti all’ascesa dell’Islam, attaccano la nostra religione con la scusa della crisi causata da parte loro”. Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan che ha parlato in videoconferenza nella riunione dell’Organizzazione della Cooperazione islamica e dei presidenti degli affari religiosi dei paesi osservatori.

“In questi giorni duri che stiamo trascorrendo, sarebbe utile per noi, come i musulmani, di scambire le opinioni e le idee  piu’ spesso che mai. Purtroppo alza il grido dei civili nei territori musulmani in cui una volta dominava la pace e la scienza che illimunivano tutta l’umanita. Ogni giorno circa 1000 musulmani si uccidono negli attacchi terroristici. Il razismo, il tribalismo, settarismo sono diventati le questioni principali che crollano il mondo islamico all’interno. La panorama tragico in cui si trova il mondo islamico, incoraggia i nemici dell’Islam e gli imperialisti. Coloro che si sentono a disagio davanti all’ascesa dell’Islam, attaccano la nostra religione con la scusa della crisi causata da parte loro” ha detto Erdogan e ha aggiunto “I discorsi anti-islam sono gli strumeni fondamentali utilizzati dai politici occidentali per mascherare i loro errori. I concetti come “islam francese”, “Islam europeo” e “Islam austriaco” sono gli ultimi esempi di questo. Lo scopo di queste iniziative orchestrate dal presidente francese Emmanuel  Macron e’ regolare i conti con musulmani e con islam.”



NOTIZIE CORRELATE