Colpi d’artigliera a Idlib, cadono martiri 5 soldati turchi

Ministero della Difesa: “Sono stati distrutti gli obiettivi, questo attacco non rimarrà impunita".

1356667
Colpi d’artigliera a Idlib, cadono martiri 5 soldati turchi

Nella sparatoria di colpi di artigliera delle forze del regime siriano 5 soldati turchi sono caduti martiri e altri 5 invece sono rimasti feriti a nord di Idlib, in Siria.

“Il 10 febbraio, nell’intensa sparatoria di colpi d’artiglieria del regime siriano 5 eroi soldati turchi sono caduti martiri e altri 5 invece sono rimasti feriti, che stato stati inviati come rinforzi nella regione allo scopo di prevenire gli scontri, garantire la sicurezza dei nostri confini e impedire l’immigrazione e il dramma umano” si legge in una nota pubblicata dal ministero della Difesa. “Sono stati distrutti gli obiettivi, questo attacco non rimarrà impunita. Seguiamo da vicino gli sviluppi e prendiamo le precauzioni necessari” si prosegue nella nota.

“Le forze turche hanno risposto con forza all’attacco, sono stati distrutti gli obiettivi. Questo attacco non è rimasto impunito. Il criminale di guerra, che è il responsabile di questo attacco, ha preso di mira non sola la Turchia ma anche tutta la comunità internazionale. Le nostre forze armate tuche, che fanno tutto per costruire la pace e la stabilità in ogni parte del mondo, continuano a rompere le mani che attaccano alla nostra bandiera sacra” si legge nel messaggio pubblicato dal capo dell’Ufficio della Comunicazione per la Presidenza Fahrettin Altun.



NOTIZIE CORRELATE