Jeffrey: Curdi scappati da PYD/YPG

L’inviato speciale USA per la Siria James Jeffrey ha detto che la maggior parte dei curdi sono scappati dal nord della Siria a causa del PYD/YPG.

1307320
Jeffrey: Curdi scappati da PYD/YPG

L’inviato speciale USA per la Siria James Jeffrey ha detto che la maggior parte dei curdi sono scappati dal nord della Siria a causa del PYD/YPG.

Jeffrey ha risposto alle domande dei cronisti al termine della riunione di coalizione contro DAESH a Washington.

A una domanda sul ritorno dei profughi Jeffrey ha risposto che la Turchia sta collaborando con gli USA e con la NATO.

“La Turchia ha fatto un ottimo lavoro ospitando circa 3 milioni 600 mila di profughi. Le persone che ritorneranno a nordest della Siria sono già i popoli d’origine di questa zona e questa operazione sarà realizzata nell’ambito delle regole dell’alto Comissariato dei profughi dell’ONU. Tra questi profughi ci sono cica 350mila di curdi.Una parte di questi curdi è fuggita da DAESH mentre l’altra parte è fuggita dal Nord della Siria a causa del PYD/YPG. Tutti questi vogliono ritornare”.

Jeeffrey, a proposito del sostegno degli USA a Ferhat Abdi Shanin, uno dei capi dell’organizzazione terroristica, ha detto che gli USA non favoriscono le persone o gli individui. “Noi diamo un sostegno temporaneo alle foze democratiche siriane e a DAESH. Ancora non abbiamo raggiunto accordo sul futuro di un gruppo in Siria. Il punto importante è sconfiggere DAESH. Noi favoriamo una elezione trasparante che coinvolge tutti i siriani. Siamo in dialogo con altri gruppi”



NOTIZIE CORRELATE