I presidenti di Turchia, Russia e Iran si sono incontrati a Sochi

"Abbiamo mantenuto lo spirito del processo di Astana nonostante tutti i problemi e le provocazioni", ha aggiunto Erdogan.

I presidenti di Turchia, Russia e Iran si sono incontrati a Sochi

I presidenti di Turchia, Russia e Iran si sono incontrati a Sochi  per discutere sulla questione  siriana esprimendo speranza per il futuro del paese.

"La speranza per la pace in Siria è più forte che mai", ha detto il presidente Recep Tayyip Erdoğan durante la conferenza con i suoi colleghi Vladimir Putin e Hassan Rouhani. "Abbiamo mantenuto lo spirito del processo di Astana nonostante tutti i problemi e le provocazioni", ha aggiunto Erdogan.

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che Russia, Turchia e Iran lavoreranno insieme per normalizzare la vita in Siria. "Il processo di Astana porterebbe a una soluzione politica permanente in Siria", ha detto Putin, aggiungendo che uno stretto coordinamento ai vertici ha permesso a tre paesi di cooperare in modo più efficace.

Anche il presidente iraniano Hassan Rouhani ha elogiato gli sforzi dei tre paesi. Ha detto che continueranno a ridurre gli scontri e raggiungere una maggiore stabilità in Siria attraverso quegli incontri.

Per quanto riguarda il prossimo vertice trilaterale, Erdoğan ha detto di sperare di ospitarla in Turchia.

Il primo incontro del processo di Astana si è tenuto in Turchia nel gennaio 2017, con l'obiettivo di portare tutte le parti in conflitto nel conflitto siriano al tavolo. 


etichetta: Iran , Turchia , Russia , Siria , Erdogan , Sochi

NOTIZIE CORRELATE