Ricette della cucina turca: " Caffè Turco"

Ti piace il caffè? Caffè nero, con latte, filtro o caffè solubile…

Ricette della cucina turca: " Caffè Turco"

Ti piace il caffè? Caffè nero, con latte, filtro o caffè solubile… A volte per svegliarsi al mattino, a volte per un po' di piacere a mezzogiorno o dopo un buon pasto... Comunque, ogni giorno nel mondo vengono consumate 2,25 miliardi di tazze di caffè. E il caffè turco, la cui fama si estende al mondo, è uno dei tipi di caffè più consumati in queste terre. Il caffè turco si differenzia dagli altri caffè per il modo in cui viene preparato, il modo in cui viene servito, lo stile come si bere e persino il rituale della divinazione dopo aver bevuto...

Nonostante il fatto che il caffè sia chiamato "turco", il caffè non venga coltivato nei territori della Turchia. Il fatto che questo caffè sia chiamato caffè turco è legato ai diversi metodi di cottura sviluppati dai turchi. Il caffè arrivò per la prima volta in Anatolia dallo Yemen nel XVI secolo. Fu amato, adottato e diffuso in breve tempo. E grazie ai turchi, il mondo occidentale conosce il caffè. I mercanti veneziani, che arrivarono in Turchia all'inizio del XVII secolo, portarono in Europa questa bevanda aromatica e stimolante che videro nell'ottomano. Il caffè, che inizialmente veniva venduto per le strade, iniziò a essere venduto per la prima volta in una caffetteria in Italia nel 1645. Il caffè iniziò a diffondersi in tutta Europa all'inizio del XVIII secolo. C'è una storia interessante su come è arrivato il caffè in Austria. L'esercito ottomano, che assediò Vienna nel 1683, fu sconfitto e lasciò sacchi di caffè durante il ritiro. Inizialmente gli austriaci pensavano che il caffè in sacchi fosse un alimento per animali. Georg Kolszycki, che conosceva gli ottomani, chiese che gli venissero consegnate questi sacchi, grazie ai quali aprì una caffetteria a Vienna. Così, gli austriaci si incontrarono il caffè.

Il caffè turco, che è stato preparato e servito con gli stessi metodi dal XVI secolo, ha un posto speciale nella cultura turca. Il caffè, che riunisce persone di tutti i livelli della società, è uno dei mezzi più importanti di socializzazione. Il caffè, che viene preso con un amico, significa più di un liquido marrone che contiene caffeina. Una tazza di caffè a volte è una buona chiacchierata, a volte una preoccupazione condivisa e talvolta notizie sul futuro. Ti chiedi com'è? Bene, una volta che il caffè viene consumato, la tazza viene capovolta sul piattino esprimendo un desiderio. Quindi viene posizionato a faccia in giù sul piattino e lasciato raffreddare. Le forme nella tazza di caffè sono interpretate secondo le regole della divinazione e vengono fatte profezie sul futuro. Dopo tutte queste informazioni sul caffè turco, passiamo alla sua preparazione.

Il caffè turco viene preso in piccole tazze di circa 70 millilitri e queste tazze vengono utilizzate come misura.

Gli ingredienti per preparare il caffè turco sono;

- 1 cucchiaino di caffè macinato

- 1 tazza di caffè d'acqua

- zucchero (tra un terzo e un cucchiaino)  

La preparazione del caffè turco è abbastanza dettagliata. In primo luogo, se non lo acquisti pronto, i chicchi di caffè di qualità appena tostati vengono polverizzati. Poi, il caffè viene messo in una caffettiera turca (cezve). Se non disponete una caffettiera turca, un lungo contenitore per riscaldare il latte farà lo stesso. Al caffè aggiungete l’acqua fredda e lo zucchero. Qui è opportuno fornire informazioni dettagliate sullo zucchero. Perché lo zucchero nel caffè turco viene messo durante la cottura e dopo la cottura non vengono mai aggiunti zucchero e latte! Il caffè è diviso in quattro tipi, secondo lo zucchero aggiunto; caffè nero, meno zuccherino, medio e zuccherino. Al caffè nero non viene aggiunto nessuno zucchero. Per il caffè meno zucchero aggiungiamo un terzo cucchiaino di zucchero, per il caffè medio due terzi cucchiaino di zucchero e per il caffè zuccherato aggiungiamo un cucchiaino di zucchero.

Ora continuiamo con la preparazione del nostro caffè; Il caffè, che viene messo nella caffettiera turca, si mescola bene con lo zucchero e l'acqua e viene messo sul fuoco. A fuoco basso, lo cuociamo per circa 3 e 4 minuti fino a quando la schiuma sulla superficie si gonfia leggermente. Quando il caffè fa schiuma, una parte della schiuma viene versata nella tazza. Perché più il caffè è schiumoso, meglio è. La caffettiera si riaccende e il caffè viene bollito e versato nella tazza. Serviamo caffè turco con un bicchiere d'acqua e lokum turco. Buon appetito!

 



NOTIZIE CORRELATE