ONU: Circa 200 operatori umanitari sono stati uccisi a Gaza

Circa 200 operatori umanitari sono stati uccisi a Gaza e in Cisgiordania a partire dallo scorso ottobre.

2155801
ONU: Circa 200 operatori umanitari sono stati uccisi a Gaza

Circa 200 operatori umanitari sono stati uccisi a Gaza e in Cisgiordania a partire dallo scorso ottobre. 

Lo ha detto Yasmina Guerda, un'operatrice dell'Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari (OCHA), condividendo le sue esperienze durante il suo incarico di 3 mesi a Gaza nella conferenza stampa settimanale dell'Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra.

Guerda ha sottolineato che la situazione a Gaza è troppo grave per essere misurata in numeri, con molte persone sfollate e impossibilitate a soddisfare le loro esigenze di cibo, alloggio, salute e altre necessità. Ha sottolineato le difficoltà nel raggiungere gli aiuti umanitari ai bisognosi, spiegando che sono stati trattenuti ai posti di blocco per ore, causando problemi di coordinamento.

Yasmina Guerda ha sottolineato che non c'è nemmeno un centimetro sicuro a Gaza. "Dal 7 ottobre, oltre 200 operatori umanitari sono stati uccisi. A Gaza non c'è un'area sicura per nessuno" ha affermato.


etichetta: #Gaza , #OCHA

NOTIZIE CORRELATE