La senatrice statunitense Elizabeth Warren reagisce duramente nei confronti di Netanyahu

Abbiamo bisogno di un cessate il fuoco. Abbiamo bisogno di riavere quei prigionieri", ha dichiarato la senatrice democratica, richiamando l'attenzione sugli aiuti umanitari necessari a Gaza...

2154181
La senatrice statunitense Elizabeth Warren reagisce duramente nei confronti di Netanyahu

La senatrice statunitense del Massachusetts Elizabeth Warren affermando che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu "ha creato una catastrofe umanitaria", ha dichiarato che non parteciperà al suo discorso al Congresso il 24 luglio.

Warren ha risposto alle domande dei giornalisti.

"Il primo ministro Netanyahu ha creato una catastrofe umanitaria. Ha anche chiarito che non sostiene la politica di una soluzione a due Stati che consentirebbe al popolo di Israele e ai palestinesi di sviluppare la propria nazione, di autodeterminarsi e di vivere in modo dignitoso.

Abbiamo bisogno di un cessate il fuoco. Abbiamo bisogno di riavere quei prigionieri", ha dichiarato la senatrice democratica, richiamando l'attenzione sugli aiuti umanitari necessari a Gaza.

Inoltre, Elizabeth Warren ha osservato che Israele e Hamas dovrebbero essere invitati a sedersi al tavolo dei negoziati per trovare una soluzione pacifica.

Nel frattempo, il senatore indipendente del Vermont Bernie Sanders, noto per la sua posizione contraria alla guerra negli Stati Uniti e per aver criticato Israele e gli Stati Uniti in merito alla loro politica nei confronti di Gaza, il 7 giugno ha sottolineato che Netanyahu è un "criminale di guerra" e che non avrebbe "assolutamente partecipato" alla sessione del Congresso in cui il premier israeliano avrebbe tenuto un discorso.



NOTIZIE CORRELATE