UNICEF: 3.000 bambini rischiano di morire di malnutrizione acuta a Gaza

Quasi 3.000 bambini sono stati tagliati fuori dalle cure per la malnutrizione acuta moderata e grave nel sud della Striscia di Gaza, mettendoli a rischio di morte.

2152397
UNICEF: 3.000 bambini rischiano di morire di malnutrizione acuta a Gaza

Quasi 3.000 bambini rischiano di morire di malnutrizione acuta. Lo ha annunciato l’Unicef in una nota che riflette gli effetti sui bambini degli attacchi israeliani dal 7 ottobre.

Secondo il rapporto dell’UNİCEF i primi risultati dei recenti controlli sulla malnutrizione nei governatorati centrale e meridionale di Gaza indicano che i casi di malnutrizione moderata e grave sono aumentati dalla seconda settimana di maggio, quando la consegna degli aiuti e l’accesso umanitario sono stati significativamente limitati dall’escalation dell’offensiva di Rafah.

Quasi 3.000 bambini sono stati tagliati fuori dalle cure per la malnutrizione acuta moderata e grave nel sud della Striscia di Gaza, mettendoli a rischio di morte, mentre le violenze e gli sfollamenti continuano a compromettere l’accesso alle strutture e ai servizi sanitari per le famiglie disperate.

L'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione dei rifugiati palestinesi nel vicino Oriente ha fatto sapere che a Gaza, dove da quando la consegna degli aiuti e l’accesso umanitario sono stati significativamente limitati dall’escalation dell’offensiva di Rafah, i bambini passano 8 ore al giorno raccogliendo acqua e cibo.

In un post su X, l'UNRWA ha sottolineato che a causa degli attacchi israeliani, i bambini stanno perdendo la loro infanzia, facendo appello a un'immediata cessazione delle ostilità con le parole: "Questo deve finire. Subito un cessate il fuoco."

Dagli attacchi condotti da Israele sulla Striscia di Gaza dal 7 ottobre, sono stati uccisi 37.202 palestinesi, di cui almeno 15.517 bambini e 10.279 donne, e 84.932 persone sono rimaste ferite.


etichetta: #Rafah , #UNRWA , #UNICEF

NOTIZIE CORRELATE