Josep Borrell: "Dovremmo investire di più nella regione indo-pacifica"

Borrell sottolineando che la regione in questione è lontana e non dovrebbe cadere nella trappola di avvicinarsi ad essa solo nel contesto del commercio e degli investimenti, ha dichiarato che l'Ue non può separare l'economia dalla sicurezza...

1912809
Josep Borrell: "Dovremmo investire di più nella regione indo-pacifica"

L’Alto rappresentante dell'Unione europea (UE) per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell ha dichiarato che la regione indo-pacifica sarà il luogo in cui si scriverà la storia e che l'UE dovrebbe investire di più nella regione.

Nel suo discorso all’apertura del Forum Indo-Pacifico di Bruxelles, Josep Borrell ha affermato che alla vigilia del vertice tra l'UE e l'Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN), che si terrà il 14 dicembre a Bruxelles, dovrebbero essere ben valutate tali piattaforme.

Borrell sottolineando che la regione in questione è lontana e non dovrebbe cadere nella trappola di avvicinarsi ad essa solo nel contesto del commercio e degli investimenti, ha dichiarato che l'Ue non può separare l'economia dalla sicurezza.

"In molti modi, questa regione sarà il centro della storia. Nei prossimi anni, l'Indo-Pacifico sarà il luogo in cui verrà scritta la storia. Molte soluzioni per il nostro futuro vengono progettate e testate in questa regione. Dovremmo investire di più in questa regione".

Borrell osservando che la regione indo-pacifica determinerà il futuro del mondo, ha sottolineato che l'UE ha un interesse diretto nell'evoluzione di questa regione.

Inoltre, il rappresentante dell’UE ha dichiarato che esiste un consenso all'interno dell'Unione per continuare ad instaurare un dialogo con la Cina, vista come "partner, rivale economico e nemico sistemico".



NOTIZIE CORRELATE