L'ONU chiede cooperazione per le risorse energetiche tra le parti a Cipro

Secondo un rapporto del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres per il periodo dal 16 dicembre 2021 al 14 giugno 2022, è diminuita la fiducia dell'opinione pubblica nel trovare una soluzione al problema di Cipro...

1852660
L'ONU chiede cooperazione per le risorse energetiche tra le parti a Cipro

Le Nazioni Unite hanno chiesto la cooperazione energetica tra le due parti a Cipro, rendendo noto che entrambe le comunità dell'isola dovrebbero beneficiare delle risorse naturali di Cipro e delle regioni circostanti.

Secondo un rapporto del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres per il periodo dal 16 dicembre 2021 al 14 giugno 2022, è diminuita la fiducia dell'opinione pubblica nel trovare una soluzione al problema di Cipro.

Il rapporto annuncia che considerando la mancanza di un dialogo sostanziale e negoziati globali tra le due parti a Cipro e l'attuale clima socioeconomico e politico, la speranza di raggiungere un consenso nel processo di pace rimane incerta. Inoltre, il rapporto richiama l'attenzione sul proseguimento del lavoro sull'isola dei comitati tecnici tra le parti e ci sono accordi su alcune questioni come la gestione dei rifiuti e l'ambiente.

"Le risorse naturali dell'isola e dei suoi dintorni dovrebbero avvantaggiare ognuna delle comunità e incoraggiare l'accettazione reciproca e la risoluzione duratura delle controversie su questioni e la cooperazione regionale sui progetti energetici.

Le relazioni tra i paesi garanti Turchia e Grecia sono turbolente e, sebbene le relazioni siano migliorate a marzo, le tensioni hanno continuato a crescere da allora

Invitiamo ancora una volta tutti i ciprioti a svolgere un ruolo attivo nel plasmare il futuro dell'isola e a guardare al futuro con un atteggiamento pragmatico. Dobbiamo continuare i nostri sforzi per trovare un modo reciprocamente accettabile per risolvere finalmente il problema di Cipro e portare a tutti un futuro migliore per la pace e la prosperità. Invitiamo i paesi garanti a sostenere il dialogo e la cooperazione tra le due comunità.

La risoluzione della questione cipriota dipende dalla decisione del Consiglio di sicurezza che fissa i parametri delle Nazioni Unite”, si legge nel rapporto.

Nel frattempo il presidente della Repubblica Turca di Cipro del Nord, Ersin Tatar, ha presentato alle Nazioni Unite un pacchetto che include proposte di cooperazione su elettricità, energie rinnovabili e acqua, idrocarburi, con l'amministrazione greco-cipriota sulla base di una soluzione a due stati.



NOTIZIE CORRELATE