Johnson: "Penso che sia importante ricordare che questo è uno sciopero non necessario”

Lo sciopero, ritenuto il più grande degli ultimi 30 anni, è stato annunciato per il 21-23 e 25 giugno...

1847840
Johnson: "Penso che sia importante ricordare che questo è uno sciopero non necessario”

Il primo ministro britannico Boris Johnson definendo come "non necessario" e "un'idea terribile" il più grande sciopero dei lavoratori delle ferrovie e della metropolitana organizzata negli ultimi 30 anni, ha chiesto un accordo sugli aumenti salariali.

Boris Johnson dalla capitale del Ruanda, Kigali, dove si trova per la riunione dei capi di governo del Commonwealth, ha parlato dello sciopero lanciato dall'Unione nazionale dei lavoratori ferroviari, marittimi e trasporti (RMT) in tutta l'Inghilterra.

"Penso che sia importante ricordare che questo è uno sciopero non necessario. Le persone dovrebbero sedersi e affrontare questi problemi", ha detto Johnson aggiungendo che gli scioperi sono idee inutilmente terribili.

Johnson ha esortato i sindacati e le aziende ferroviarie a raggiungere un accordo sugli aumenti salariali.

Lo sciopero dell'Unione nazionale dei lavoratori ferroviari, marittimi e trasporti (RMT) è proseguito anche ieri nella sua seconda giornata, causando seri problemi ai trasporti.

L’Unione ha chiesto un aumento dei salari del 7% in base all'inflazione, mentre il governo ha proposto un aumento del 3%. L'inflazione nel Paese dovrebbe raggiungere l'11% in autunno.

Lo sciopero, ritenuto il più grande degli ultimi 30 anni, è stato annunciato per il 21-23 e 25 giugno.

 



NOTIZIE CORRELATE