Il ministro dell'Energia israeliano non ha potuto partecipare alla COP26

Le autorità hanno proposto al ministro israeliano un altro strumento, ma anche questo non era adatto a persone su sedia a rotelle...

1728249
Il ministro dell'Energia israeliano non ha potuto partecipare alla COP26

Il ministro dell'Energia israeliano Karine Elharrar non ha potuto partecipare alla Conferenza delle Nazioni Unite (ONU) sui cambiamenti climatici (COP26) in Scozia perché i veicoli offerti per il trasporto verso l'area riunioni non erano adatti a persone su sedia a rotelle.

Il Ministero dell'Energia israeliano in una nota scritta ha dichiarato che i funzionari che hanno organizzato la conferenza si sono rifiutati di consentire a Elharrar, che è su una sedia a rotelle, di recarsi al luogo dell'incontro per circa due ore.

Le autorità hanno proposto al ministro israeliano un altro strumento, ma anche questo non era adatto a persone su sedia a rotelle.

Elharrar, che aveva la distrofia muscolare, è stato poi tornata all'hotel dove alloggiava.

Il ministro israeliano Elharrar ha reagito su Twitter all'organizzazione del vertice da parte delle Nazioni Unite.

"È un peccato che nel 2021 l'ONU, che promuove l'accessibilità per le persone con disabilità, non si preoccupi dell'accesso ai propri eventi", ha affermato.

Nel frattempo, l'ufficio stampa del primo ministro israeliano ha affermato che il primo ministro Naftali Bennett, che ha partecipato alla conferenza sui cambiamenti climatici, ha chiamato Elharrar dopo aver sentito dell'incidente e ha affermato che era inaccettabile.

Bennett è stato visto mentre si dirigeva alla riunione di oggi per dare istruzioni al veicolo del ministro Elharrar di essere incluso nel suo convoglio.


etichetta: #Karine Elharrar

NOTIZIE CORRELATE