Blinken accoglie con favore la condanna all'ergastolo per il macellaio bosniaco

In una dichiarazione scritta, Blinken ha affermato di aver accolto favorevolmente la decisione dell'IRMCT in merito al "macellaio bosniaco" Mladic.

1654642
Blinken accoglie con favore la condanna all'ergastolo per il macellaio bosniaco

Il segretario di Stato degil Stati Uniti, Antony Blinken ha dichiarato che la decisione del Meccanismo residuale dei tribunali penali internazionali (IRMCT), che ha confermato l’ergastolo per Ratko Mladic, soprannominato il "macellaio bosniaco", ha portato la giustizia tanto attesa.

In una dichiarazione scritta, Blinken ha affermato di aver accolto favorevolmente la decisione dell'IRMCT in merito al "macellaio bosniaco" Mladic.

Il segretario di Stato descrivendo Mladic come "una figura chiave nella terribile campagna per rimuovere definitivamente le popolazioni bosniache e croate dal territorio controllato dai serbi”, ha detto:

"La sentenza odierna del Meccanismo residuale dei tribunali penali internazionali delle Nazioni Unite (IRMCT), che ha confermato la condanna di Ratko Mladic per genocidio, crimini contro l'umanità e crimini di guerra, ha portato la tanto attesa giustizia alle vittime e alle loro famiglie in Bosnia-Erzegovina”

Blinken ha affermato che i crimini commessi in Bosnia-Erzegovina sono una delle pagine più oscure nella storia dalla secondo guerra mondiale e che alla fine la giustizia è stata fatta nonostante gli sforzi degli imputati di mettere a tacere i testimoni, di eludere le prove e sfuggire all’arresto.

Mladic, che guidò i serbi nella guerra tra il 1992 e il 1995 in Bosnia ed Erzegovina, fu accusato del genocidio di Srebrenica, dell'assedio di Sarajevo e di vari crimini di guerra.

Il processo a Mladic è iniziato nel maggio 2012 dopo essere stato arrestato in Serbia il 26 maggio 2011, 16 anni in fuga dopo l'emissione del mandato di arresto nel 1996.



NOTIZIE CORRELATE