UE chiede il rilascio immediato di Navalny

E’ stato il presidente del Consiglio UE Charles Michel ad annunciare l’appello dei leader dell’UE.

1568840
UE chiede il rilascio immediato di Navalny

 

I leader dei paesi UE chiedono il rilascio immediato e incondizionato dell’oppositore russo Aleksej Navalny, fermato in occasione del suo rientro in Russia,

E’ stato il presidente del Consiglio UE Charles Michel ad annunciare l’appello dei leader dell’UE al termine della riunione in videoconferenza sull’emergenza di coronavirus.

L'Ue chiede un'indagine “indipendente e trasparente” sul caso Navalny. La Russia deve collaborare con l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche nel corso dell’indagine” ha detto Michel.

Lo scorso 20 agosto, Alexei Navalny si e’ sentito male durante il volo di ritorno a Mosca, in Russia. L’aereo e' stato costretto ad un atteraggio d’emergenza  a Omsk, dove Navalny e’ stato subito ricoverato in un ospedale locale.

I membri della famiglia, sospettando un possibile avvelenamento, hanno chiesto Navaly di esser curato in Germania ed il 22 agosto Navalny si e’ trasferito all’ospedale Charite a Berlino con un aereo privato.

“Il governo tedesco ha acquisito prove che non lasciano dubbi sul fatto che il dissidente russo Alexei Navalny sia stato avvelenato”. Aveva affermato Steffen Seibert, il portavoce del governo tedesco.

Navalny aveva lasciato l’ospedale il 23 settembre.

Il 17 gennaio scorso Navalny è stato fermato dalla polizia dopo essere atterrato a Mosca.

Il Tribunale, su richiesta della sezione moscovita del Servizio Penitenziario Federale russo, ha stabilito che Navalyn deve restare in carcere fino al 15 febbraio.



NOTIZIE CORRELATE