Il vaccino russo ha un’efficacia “superiore al 95%”

“I dati preliminari sui volontari, 42 giorni dopo la prima iniezione (vale a dire 21 giorni dopo il secondo richiamo), mostrano un’efficacia superiore al 95%”, si legge nella nota.

1533513
Il vaccino russo ha un’efficacia “superiore al 95%”

Il vaccino russo Sputnik V ha superato il 95% di efficacia  raggiungendo lo stesso livello di quello sviluppato da Pfizer e Moderna e superando quello di Astrazeneca.

Il vaccino russo ha un’efficacia “superiore al 95%”.

Lo ha  comunicato il Fondo russo per gli investimenti diretti Rdif che finazza i lavori peril vaccino.

“I dati preliminari sui volontari, 42 giorni dopo la prima iniezione (vale a dire 21 giorni dopo il secondo richiamo), mostrano un’efficacia superiore al 95%”, si legge nella nota.

Le sperimentazioni cliniche di Fase 3 del vaccino russo  Sputnik V sono approvate e sono in corso in Bielorussia, Emirati Arabi Uniti, Venezuela e in altri paesi, Fase 2-3 in India.

Il costo del vaccino Sputnik V per i mercati internazionali sarà infatti inferiore a 10 dollari per dose a partire da febbraio 2021. Lo ha annunciato in un comunicato l’ufficio stampa dell’Rdif.

 


etichetta: #Sputnik V , #russo , #vaccino

NOTIZIE CORRELATE