Tutto il mondo in piena solidarietà con la Turchia

A seguito del terremoto di magnitudo 6,8 della scala Richter avvenuto ieri sera, nel distretto di Sivrice a Elazig alle 20:55 (ora locale turca), molti paesi hanno inviato messaggi di condoglianze e auguri di pronta guarigione ai feriti...

Tutto il mondo in piena solidarietà con la Turchia

A seguito del terremoto di magnitudo 6,8 della scala Richter avvenuto ieri sera, nel distretto di Sivrice a Elazig alle 20:55 (ora locale turca), molti paesi hanno inviato messaggi di condoglianze e auguri di pronta guarigione ai feriti.

Il presidente della Repubblica turca di Cipro del Nord (TRNC), Mustafa Akinci, ha espresso la sua profonda tristezza per le vittime ei feriti del terremoto.

"A nome mio e del popolo turco-cipriota, desidero la benedizione di Dio ai nostri fratelli che hanno perso la vita e le condoglianze e pazienza per il popolo turco" ha scritto nel suo messaggio Akinci

Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis ha pubblicato un messaggio sul suo account Twitter a seguito del terremoto, in cui si legge:

“Siamo in piena solidarietà con il presidente Recep Tayyip Erdogan ed il popolo turco a seguito del violento terremoto che ha colpito la Turchia. Siamo pronti ad aiutare attraverso le nostre squadre di ricerca e salvataggio"

Anche il ministro degli Esteri greco Nicos Dendias ha espresso le sue condoglianze al ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, dichiarando di essere pronti a fornire aiuto.

Il presidente del Kosovo Hashim Thaci, che ha condiviso un messaggio sul suo account Twitter, dichiarando che i loro cuori erano con le famiglie delle vittime e i feriti del terremoto di Elazig, ha aggiunto:

“In questo tragico momento il Kosovo è vicino al governo ed il popolo turco. Il Kosovo è pronto a inviare aiuti operativi di emergenza"

Il membro del Consiglio della presidenza collegiale della Bosnia ed Erzegovina Sefik Dzaferovic ha inviato un messaggio di condoglianze al presidente Recep Tayyip Erdogan, in cui si legge:

"Sua eccellenza Presidente Erdogan, desidero condividere con voi che abbiamo saputo con grande tristezza il tragico terremoto che si è verificato nel vostro Paese. Preghiamo per il popolo turco. Esprimo le condoglianze a voi, al popolo turco, in particolare alle famiglie che hanno perso i loro cari nel terremoto e auguriamo una pronta guarigione ai feriti"

Il presidente della Macedonia del Nord, Stevo Pendarovski, ha condiviso un messaggio sul suo account ufficiale Twitter, in cui ha scritto:

“Esprimo le mie condoglianze alle famiglie e ai parenti di coloro che hanno perso la vita a causa del terremoto che ha colpito la Turchia. Siamo in solidarietà con la Turchia ed il popolo turco”

Il primo ministro albanese Edi Rama ha pubblicato un messaggio sul suo account Twitter. "Siamo vicino al popolo turco. Prego a Dio di dare forza alle autorità del paese e al presidente Erdogan per affrontare questa tragedia" ha scritto Rama

 

Il parlamento della Comunità andina (formato da Bolivia, Ecuador, Colombia, Peru e Cile) e il governo messicano hanno inviato messaggi di condoglianze alla Turchia per le vittime del terremoto

L'alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, ha condiviso un messaggio sul suo account Twitter.

“I nostri pensieri sono con il popolo turco, le famiglie delle vittime del devastante terremoto che ha colpito Elazig e tutti i feriti o colpiti. Stiamo seguendo da vicino. Solidarietà totale con il popolo turco" ha osservato Borrell.

Anche la delegazione dell'UE in Turchia ha condiviso un messaggio sull’account Twitter.

"La delegazione dell'Unione europea in Turchia invia le sue più sincere condoglianze a tutte le persone colpite dal terremoto di oggi. L'UE è solidale con la Turchia ed esprime le sue sincere condoglianze alle famiglie delle vittime e augura sinceramente una pronta guarigione ai feriti" si afferma nel messaggio.

Il vice primo ministro malese Wan Azizah Wan Ismail ha diffuso un messaggio ed ha espresso la profonda tristezza per il terremoto avvenuto ieri ad Elazig.

"Il popolo malese è al fianco al popolo turco in questo momento difficile ed è pronto a fornire ogni tipo di aiuto", ha scritto nel suo messaggio Ismail.

Il presidente della Russia, Vladimir Putin, ha inviato questo messaggio al presidente Erdogan:

"La Russia condivide il dolore e la sofferenza di coloro che hanno perso i loro cari nel disastro e spera che tutti i feriti si guariscono presto"

Il primo ministro canadese, Justin Trudeau, ha condiviso sul suo account Twitter:

"Il nostro cuore è con i feriti e le persone che hanno perso i loro cari. Questa sera siete nelle nostre preghiere".

Il ministro degli Esteri ucraino Vadim Pristayko ha dichiarato che il suo paese è vicino alla Turchia e al popolo turco.

Il ministro degli esteri rumeno, Bogdan Aurescu e il ministro degli esteri somalo Ahmad Isa Avad hanno inviato messaggi di solidarietà.

Il presidente dell'Azerbaigian, Ilham Aliev, esprimendo le condoglianze al presidente Erdogan, ha dichiarato la sua disponibilità a fornire qualsiasi tipo di aiuto.

Il presidente del Kazakistan, Kasim Comert Tokayev, e il primo ministro del Pakistan, Imran Khan, hanno inviato i loro messaggi di condoglianze.



NOTIZIE CORRELATE