Francia, avvocati si uniscono alle proteste antigovernative

Dozzine di avvocati hanno messo a terra libri della costituzione, del diritto penale e dei diritto commerciale in modo tale da formare l'espressione SOS...

Francia, avvocati si uniscono alle proteste antigovernative

In Francia, alle manifestazioni antigovernative, che proseguono da mesi, si sono uniti anche gli avvocati della città francese Lione.

Gli avvocati rendendo noto che sono incostituzionali i cambiamenti, che il governo prevede di apportare nella riforma delle pensioni, hanno iniziato uno sciopero.

A causa dello sciopero non hanno potuto essere condotti i processi legali in città e gli avvocati hanno organizzato una protesta presso il Palazzo di Giustizia.

Dozzine di avvocati hanno messo a terra libri della costituzione, del diritto penale e dei diritto commerciale in modo tale da formare l'espressione SOS.

Nel frattempo, due indagini sono state avviate in relazione agli incidenti a Parigi in cui la polizia ha applicato la violenza nell’intervento nella protesta organizzata contro la riforma pensionistica del governo del presidente Macron.

Secondo le notizie della stampa francese, la procura di Parigi ha avviato due indagine contro agenti di polizia accusati di violenza contro i manifestanti durante le proteste che hanno avuto luogo il 9 gennaio a Parigi.



NOTIZIE CORRELATE