Si aggrava lo scandalo di Facebook

214.134 gli utenti italiani coinvolti nello scandalo di Facebook-Cambridge Analytica.

944903
Si aggrava lo scandalo di Facebook

Facebook ritiene che Cambridge Analytica possa aver avuto accesso ai dati di 87 milioni di utenti della propria piattaforma, contro i 50 milioni  profili finora ammessi.

"In totale, riteniamo che i dati di 87 milioni di utenti di Facebook  possano essere stati indebitamente condivisi con Cambridge Analytica", dice il responsabile della tecnologia di Facebook, Mike Schroepfer che , poi ha annunciato l'arrivo di una serie di restrizioni del social media per proteggere meglio i dati personali dei propri utenti.

"In totale, crediamo che i profili di Facebook di 87 milioni di persone, a maggioranza in Usa, possano essere stati  condivisi con Cambridge Analytica", scrive Schroepfer sui social media.

Circa 70.632.350 milioni di utenti americani (81,6%) sono gli utenti principali di Facebook  e  li seguono i filippini (1,4%), gli indonesiani (1,3%), i britannici (1,2%), i messicani (0,9%), i canadesi (0,7%), gli indiani (0,6%), i brasiliani (0,5%), i vietnamiti (0,5%) e gli australiani (0,4%).


 

 



NOTIZIE CORRELATE