Premio Nobel assegnato a Aung San Suu Kyi non può essere revocato.

Lo chiede una petizione che critica la posizione della leader birmana sulla persecuzione della minoranza musulmana di Rohingya. Olav Njolstad, capo dell'istituto dei Nobel, afferma che né le disposizioni del fondatore del premio Alfred Nobel, né le regole

803719
Premio Nobel assegnato a Aung San Suu Kyi non può essere revocato.

Il premio Nobel per la pace assegnato nel 1991 a Aung San Suu Kyi non può essere revocato. Lo ha fatto sapere oggi la Fondazione Nobel.

Lo chiede una petizione che critica la posizione della leader birmana sulla persecuzione della minoranza musulmana di Rohingya. Olav Njolstad, capo dell'istituto dei Nobel, afferma che né le disposizioni del fondatore del premio Alfred Nobel, né le regole della fondazione prevedono questa possibilità.

Circa 386.000 persone aveva chiesto al revoca del Premio  con una campagna di firma  online. Il leader brimana l’aveva ricevuto per "la sua lotta non violenta per la democrazia e i diritti umani" durante le dittatura militare.


etichetta: #Birmania , #Leader , #Nobel , #revoca

NOTIZIE CORRELATE