Approfondimento dell’interscambio Italia-Turchia

Nei primi 4 mesi del 2022, l’Italia ha fatto registrare un interscambio totale pari a 8,5 miliardi dollari.

1845268
Approfondimento dell’interscambio Italia-Turchia

Nel 2021 l’Italia si è posizionata al 5° posto quale partner commerciale della Turchia con 23 miliardi di dollari di merci e servizi scambiati facendo registrare una crescita del 33% rispetto al 2020. Le importazioni sono ammontate a 11,6 miliardi contro un export pari a 11,5 miliardi di dollari e pertanto con un saldo costante ed equilibrato.

Nel 2021 l’Italia ha quindi confermato la propria posizione tra i principali fornitori della Turchia dopo Cina, Russia, Germania e Stati Uniti e quella di quarto cliente dopo Germania, Stati Unito e Regno Unito.

Sempre nel 2021, l’export italiano in Turchia ha fatto registrare un aumento del 25,7% per un totale di 11 miliardi e mezzo di euro con quasi tutte le principali voci del nostro export in crescita a doppia cifra.

Nei primi 4 mesi del 2022, l’Italia ha fatto registrare un interscambio totale pari a 8,5 miliardi dollari (+18,6% rispetto all’analogo periodo del 2021) di cui 4 miliardi esportazioni e 4,5 di import e un saldo positivo a favore della Turchia di quasi mezzo milione di dollari nei primi 4 mesi.

Tra le merci acquistate dall’Italia al primo posto risultano gli autoveicoli seguitai da ferro e acciaio, che nel periodo in considerazione ha mostrato un considerevole aumento (+40% sull’analogo periodo del 2021).

Consistenti anche gli aumenti derivanti dagli acquisti di rame e delle materie plastiche, dell’alluminio e dei combustibili.

Per quanto attiene invece alle nostre vendite si segnalano stabili le esportazioni di macchinari e apparecchiature meccaniche e delle materie plastiche.(L'Ambasciata d'Italia ad Ankara)


etichetta: #Turchia , #Italia

NOTIZIE CORRELATE