Senato ha votato la fiducia sul dl "Sicurezza bis"

Il provvedimento con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale sarà legge.

1248392
Senato ha votato la fiducia sul dl "Sicurezza bis"

Il Senato ha votato la fiducia posta dal governo sulla sicurezza bis con 160 voti favorevoli, 57 voti contrari e 21 astenuti.

Il provvedimento con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale sarà legge.

"Il decreto Sicurezza bis, più poteri alle forze dell'ordine, più controlli ai confini, più uomini per arrestare mafiosi e camorristi, è legge. Ringrazio voi, gli Italiani e la Beata Vergine Maria", ha scritto su Facebook il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini commentando il  voto al Senato.

"Oggi bado ai fatti, alla sostanza, del resto dei temi politici parleremo da domani", ha detto il vicepremier Matteo Salvini.

Il decreto ha 18 articoli e, oltre al tema della chiusura dei porti e del contrasto all'immigrazione clandestina.

Il primo articolo del provvedimento stabilisce che il ministro dell’Interno "può limitare o vietare l’ingresso il transito o la sosta di navi nel mare territoriale" per ragioni di ordine e sicurezza, cioè quando si presuppone che sia stato violato il testo unico sull’immigrazione e in particolare si sia compiuto il reato di "favoreggiamento dell’immigrazione clandestina".

L’articolo 2 prevede una sanzione da un minimo di 150mila euro a un massimo di un milione di euro per il comandante della nave «in caso di violazione del divieto di ingresso, transito o sosta in acque territoriali italiane». Inoltre, come sanzione aggiuntiva, è stabilito anche il sequestro della nave.

L’articolo 3  modifica l’articolo 51 comma 3-bis del codice di procedura penale e stabilisce che la procura distrettuale diventi competente per tutte le indagini che riguardano il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

L’articolo 4 prevede che vengono stanziati 500mila euro per il 2019, un milione di euro per il 2020 e un milione e mezzo per il 2021 per il contrasto al reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per operazioni di polizia sotto copertura.

 

 



NOTIZIE CORRELATE