Alitalia, 60% voli cancellati per sciopero 5 aprile

Lo sciopero è stato proclamato il mese scorso dai sindacati contro gli oltre 2.000 esuberi previsti dal piano di emergenza messo a punto dai vertici di Alitalia per fronteggiare la nuova crisi finanziaria della compagnia aerea.

705911
Alitalia, 60% voli cancellati per sciopero 5 aprile

ROMA (Reuters) - Alitalia ha cancellato il 60% dei voli a causa dello sciopero di 24 ore indetto nella giornata di domani, come si legge in un comunicato della compagnia.

Lo sciopero è stato proclamato il mese scorso dai sindacati contro gli oltre 2.000 esuberi previsti dal piano di emergenza messo a punto dai vertici di Alitalia per fronteggiare la nuova crisi finanziaria della compagnia aerea.

"Opereranno regolarmente i voli del 5 aprile previsti nelle fasce di garanzia: dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00", dice la nota, precisando che "grazie al piano straordinario messo in atto da Alitalia, il 92% dei passeggeri coinvolti è stato riprotetto su voli alternativi, oltre la metà dei quali con collegamenti in partenza il giorno stesso".

Il piano presentato da Alitalia il 16 marzo prevede , per quanto riguarda l’organizzazione, circa 2 mila esuberi concentrati sul personale di terra, e la sottoscrizione di un nuovo contratto di lavoro per il personale con un taglio significativo delle retribuzioni.

Inoltre prevede l'apporto di capitale e linee di credito pari a complessivi 2 miliardi di euro, di cui circa 900 milioni a carico di Etihad e 1.100 milioni a carico degli azionisti e creditori finanziari italiani, in aggiunta a quanto sostenuto nel 2014, quando fu speso 1 miliardo e mezzo.

In base al piano i ricavi sono previsti aumentare del 30% per cento, con un Ebit positivo nel 2019, mentre si prevedono tagli dei costi complessivi pari a 1 miliardo di euro, concentrati per i due terzi sui costi diversi dal personale.

Gli azionisti e i creditori di Alitalia considerano un accordo con i sindacati sugli esuberi come condizione necessaria per varare la manovra finanziaria. Nell'ultimo incontro le parti si sono date come termine il 13 aprile prossimo per concludere la trattativa



NOTIZIE CORRELATE