Le esportazioni di fiori dalla Turchia si aggirano intorno ai 150 milioni di dollari

Nel Paese, le piante ei prodotti ornamentali sono stati tra i settori che hanno aumentato le loro esportazioni durante il periodo del nuovo tipo di coronavirus (Covid-19).

1757551
Le esportazioni di fiori dalla Turchia si aggirano intorno ai 150 milioni di dollari
cicek.jpg
cicek.jpg
cicek.jpg
cicek.jpg

Le esportazioni di fiori dalla Turchia nel 2021 sono aumentate del 38 percento rispetto allo scorso anno, raggiungendo la cifra record di 148 milioni di dollari.

Nel Paese, le piante ei prodotti ornamentali sono stati tra i settori che hanno aumentato le loro esportazioni durante il periodo del nuovo tipo di coronavirus (Covid-19).

Il presidente dell'Associazione degli esportatori di piante e prodotti ornamentali, Ismail Yilmaz ha riferito che nel 2020 sono stati realizzati 107 milioni di dollari di esportazioni e che lo scorso anno, con una crescita del 38 percento, sono stati raggiunti 148 milioni di dollari.

Yilmaz sottolineando che questa cifra è molto importante per il settore, ha aggiunto:

“Non siamo mai stati in grado di raggiungere questa cifra prima. L'esportazione di circa 150 milioni di dollari è un record storico.

Prima della pandemia, i principali esportatori di fiori sul mercato mondiale erano Colombia, Ecuador e Kenya. Gli alti costi logistici hanno orientato (gli acquirenti) verso la Turchia, che è più vicina ai mercati, il che ha portato a un aumento delle nostre esportazioni.

I chiodi di garofano occupano la maggior parte dell'esportazione di piante ornamentali.

Quest'anno (2022) miriamo ad aumentare le esportazioni del 20 percento e a vendere all'estero piante ornamentali per un valore di 180 milioni di dollari.”



NOTIZIE CORRELATE