Turchia, calano drasticamente le importazioni di gas iraniano e russo

Le importazioni di gas naturale nel periodo gennaio-giugno di quest'anno sono scese a 22 miliardi 483 milioni 46 mila metri cubi, ovvero il 3,5% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019...

1478282
Turchia, calano drasticamente le importazioni di gas iraniano e russo

Le importazioni di gas naturale nel periodo gennaio-giugno di quest'anno sono scese a 22 miliardi 483 milioni 46 mila metri cubi, ovvero il 3,5% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019.

La Turchia ha importato 5 miliardi 444 milioni 99 mila metri cubi di gas naturale dall'Azerbaigian, la più grande quantità importata da un paese nella prima metà del 2020. La quantità di gas acquistato da questo paese è aumentata del 23,4%, rispetto al 2019. Su questo ha influenzato in modo significativo l'aumento della quantità di gas trasportato attraverso il gasdotto TANAP (Trans-Anatolia).

La quantità di gas naturale importato dalla Russia, invece, è scesa a 4 miliardi 678 milioni 66 mila metri cubi, cifra che si traduce in un forte calo del 41,5%. Nella prima metà del 2019 la Turchia aveva importato dalla Russia 7 miliardi 993 milioni 86 mila metri cubi di gas naturale, ponendo la Russia al primo posto delle importazioni di gas.

La quantità di gas naturale importato per il periodo gennaio-giugno 2020 dall'Iran è diminuita del 46%; 2 miliardi 29 milioni di metri cubi. Ad aprile, maggio e giugno 2020 non sono state effettuate importazioni di gas dall'Iran.



NOTIZIE CORRELATE