TRT World racconta la storia dei "Bambini dimenticati"

Il documentario "Unutulan Çocuklar" (Bambini dimenticati) preparato da TRT World, raccontano le esperienze dei bambini, che sono fuggiti dall’organizzazione terroristica separatisti PKK e delle famiglie irachene i cui sono stati rapiti figli...

TRT World racconta la storia dei "Bambini dimenticati"

Il documentario "Unutulan Çocuklar" (Bambini dimenticati) preparato da TRT World, raccontano le esperienze dei bambini, che sono fuggiti dall’organizzazione terroristica separatisti PKK e delle famiglie irachene i cui sono stati rapiti figli.

Nell documentario si racconta come il PKK raggiunge i bambini terroristi che si istruiscono nel nord dell'Iraq e come i bambini vengono presi con la forza dalle loro famiglie.

Nella dichiarazione fatta sul documentario, in cui si riferisce che l’organizzazione terroristica PKK ha ottenuto un campo di lavoro molto confortevole dopo le operazioni contro DAESH in Iraq, sono stati forniti le informazioni seguente:

"Dopo che la DAESH conquistò la città irachena di Sinjar, nel nord dell'Iraq, nel mese di agosto 2014, i paesi europei e gli Stati Uniti ritirando il sostegno dall'opposizione hnno deciso di collaborare con il l’organizzazione terroristica PKK. L’organizzazione terroristica PKK ha iniziato a mostrarsi sull'opinione pubblica mondiale come un eroe e un salvatore grazie alla propaganda dei media dominanti in questa regione. Ma la vera storia della guerra non era quella che sembra. Secondo il rapporto sulla tratta di esseri umani pubblicato dal governo degli Stati Uniti nel 2017, centinaia di bambini sono stati intercettati con la forza da gruppi fedeli al PKK durante quel periodo. Dopo un breve addestramento sono stati inviati in prima fila nelle guerre per morire e uccidere. Il PKK ha portato i bambini davanti agli occhi delle loro famiglie nei campi profughi nel nord dell'Iraq, nel nord della Siria e in Turchia per far addestrare i bambini terroristi considerato un crimine di guerra".

Nel documentario fa parte anche colloquio con due ragazze di età compresa tra 11 anni, che raccontano come si istruivano per effettuare attacchi suicidi in Turchia, Siria e Iraq dopo che erano stati rapiti dal PKK nel nord dell'Iraq.

La prima parte del documentario, composto da due parti, sarà trasmesso dal TRT World alle 23:30 ora locale turca il 28 marzo, mercoledì.



NOTIZIE CORRELATE