Erdogan: “Il veterano Mustafa Kemal Atatürk è il simbolo d’indipendenza della nazione turca”

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha tenuto un discorso alla cerimonia per il 79esimo anniversario della morte del fondatore della Repubblica di Turchia Mustafa Kemal Atatürk...

Erdogan: “Il veterano Mustafa Kemal Atatürk è il simbolo d’indipendenza della nazione turca”

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha tenuto un discorso alla cerimonia per il 79esimo anniversario della morte del fondatore della Repubblica di Turchia Mustafa Kemal Atatürk, organizzato presso il Centro di Congresso e Cultura della Nazione di Beştepe, in cui ha dichiarato che il veterano Mustafa Kemal Atatürk è simbolo d’indipendenza della nazione turca.

Erdogan riferendosi all'importanza che Atatürk dava alla geografia del cuore, ha reso noto che questo patrimonio dovrebbe essere proteggiato.

Il presidente Erdogan affermando che con Misak-i Milli (confini nazionali) dichiarato nel 1920, dove sono stati determinati i confini di quella geografia del cuore, è impossibile pensare separatamente al e quello che sta succedendo ora in Siria e in Iraq, ha aggiunto:

"Dobbiamo nuovamente proteggere le nostre frontiere nazionali. Non abbiamo il lusso di dire "continuate", se ci sono abusi nelle nostre frontiere nazionali di Misak-i Milli, compreso il nostro confine meridionale e se dentro quelli confini si verificano attacchi”

Il presidente Erdogan richiamando l'attenzione sul corridoio terroristico che si sta cercando di costruire con l'iniziativa delle forze esterne nel nord della Siria, ha espresso:

"Non permetteremo che gli sforzi di coloro che vogliono includere il nostro paese nel processo di dividere la nostra regione pezzo per pezzo con fuoco e dolore".

Erdogan sottolineando anche le iniziative delle forze straniere per dividere la geografia del Medio Oriente, ha aggiunto:

"Nell'ultimo periodo hanno consumato in gran parte il materiale che possiedono, dato che hanno dato un sforzo molto grande contro di noi. Sono già rivelati. Sono stati rivelati l'obiettivo e gli attori dell'assedio del terrorismo che si cerca di stabilire lungo i nostri confini”



NOTIZIE CORRELATE