Rassegna Stampa Turca

L’Hurriyet titola: “Ringraziamo il popolo turco”...

Rassegna Stampa Turca

L’Hurriyet titola: “Ringraziamo il popolo turco” e riporta che l'ambasciatore del Qatar in Turchia, Salim Mubarak al-Safi ha valutato le decisioni di alcuni paesi arabi e del Golfo e il supporto della Turchia in questo periodo. L’ambasciatore al-Safi affermando che sono molto importanti le dichiarazioni di supporto del presidente Recep Tayyip Erdogan e la sua postura mostrata in quel periodo, ha sottolineato che i bisogni urgenti e quotidiane sono recuperati dalla commissione istituita con la Turchia. “Ringraziamo il popolo turco” ha concluso al-Safi

Lo Yeni Safak titola: “Regali di festa per Gazza” e riporta che la Turchia, il paese che fornisce il maggior aiuto nel mondo, anche prima della festa di Bayram continua ad aiutare gli oppressi in tutto il mondo. La Turchia, che per l’ultimo il 4 giugno ha inviato aiuti umanitari in Somalia a bordo della nave di aiuti 'Questa è la speranza', non ha dimenticato anche la Palestina. Sono rilevati i dettagli delle valutazioni Primo Ministro Binali Yıldırım che ci sarebbero 'buona notizia' per la Palestina. Domani partirà una nave con 15 tonnellate aiuti umanitari verso la Gaza.

L’Haberturk titola: “L'inizio dell'anno culturale Turchia - Arabia Saudita” e riporta che si prevede che la Turchia e l'Arabia Saudita dichiarano la stagione 2017 - 2018 come “l'Anno Culturale”. I ministeri di due paesi lavoreranno insieme e durante l'anno diverse attività si svolgeranno in due paesi, come concerti, teatri e mostre. Ieri il ministro della Cultura e del Turismo Nabi Avcı nell’accettazione dell’ambasciatore saudita Waleed Elkereiji ha indicato che il piano di lavoro sarà stabilita nelle visite reciproche tra le delegazioni dei due Paesi e si affermeranno le attività da svolgere nel quadro dell'Anno culturale. Dopo 42 anni del primo accordo di cooperazione culturale, il 30 settembre 2016 è stato applicato il Programma di Application della collaborazione Culturale, firmato dal ministro della Cultura e del Turismo Nabi Avcı ed il ministro della Cultura e le Informazioni del Regno dell'Arabia Saudita, Adel bin Zaid Al-Toraifi

Il Sabah titola: “in due mesi 817 mila posti di lavoro” e riporta che nel primo trimestre dell'anno la Turchia è cresciuto del 5 per cento, il doppio della media dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico e G20. Con l'influenza della convocazione del Presidente Recep Tayyip Erdogan, il 7 febbraio, nel mese di febbraio sono stati creati 284 mila nuovi posti di lavoro. Questa cifra ha raggiunto i 533 mila nel marzo. Dunque in due mesi sono stati creati 817 mila nuovi posti di lavoro in totale.


etichetta: Hurriyet , Yeni Safak

NOTIZIE CORRELATE