IL RUOLO DELL’ORGANIZZAZIONE  TERRORTISTICA PKK/KCK NEL TRAFFICO DI DROGA

Rapporto tra Terroismo e Droga

IL RUOLO DELL’ORGANIZZAZIONE  TERRORTISTICA PKK/KCK NEL TRAFFICO DI DROGA

Rapporto tra Terroismo e Droga

Essendo  una delle minacce più importanti che il mondo affronta, il rischio e le minacce della droga per l'umanità sta aumentando di giorno in giorno. La droga che rappresenta un grave problema, in particolare per i giovani e  per le generazioni prossime, è anche una fonte di finanziamento per alcuni interessi e terrorismo per il suo reddito commerciale.

Negli ultimi anni, i rapporti  pubblicati da alcune istituizioni internazionali  sui legami tra droga e atti terroristici hanno dimostrato che in particolare le organizzazioni terroristiche hanno guadagnato reddito da traffico  di droga e che tali redditi sono stati utilizzati come risorse finanziarie per organizzare i suoi bisogni. per l’acquisto di  armi, per le spese di alloggio, nutrizione, comunicazione, propaganda etc... Nel World Drugs Report, si sottolinea che il volume del commercio mondiale di droga è di circa 320 miliardi di dollari, che costituisce una significativa  parte delle risorse finanziarie della criminalità organizzata e delle organizzazioni terroristiche. Nel rapporto europeo di droga del 2016, si legge che  il valore del mercato della droga nell'Unione europea (UE)  ha raggiunto 24 miliardi di euro.

Non  sarebbe  uno sbaglio se si   parla dell'esistenza di una relazione reciproca basata sulle stesse  interesi  tra organizzazioni terroristiche e trafficanti di droga. Mentre i narcotrafficanti approfittando dai metodi dei terroristi di aderirsi alle organizzazioni terroristiche, all’acquisto di armi e ai metodi di ristrutturazione delle  organizzazioni segrete, le organizzazioni terroristiche usano le droghe come fonte di reddito e approfittano al massimo  dai metodi e dalle abilità dei trafficanti di droga per ilriciclaggio di denaro provenine dal traffico di droga.  Si sottolinea che il traffico di droga e il terrorismo sono una parte inseparabile della totalità e che il terrorismo del narcotraffico è una specie di palude.

È evidente che da un lato  le organizzazioni terroristiche forniscono finanziamenti per le loro attività attraverso la produzione e il commercio di droghe illegali e dall’altro lato servono a distruggere l'elemento umano del potere nazionale a causa dell'aumento delle dipendenze alla droga.

 

 

Le attività del PKK/KCK nel traffico di droga:

In passato e oggi, viene determinato che anche , PKK /KCK una delle principali organizzazioni terroristiche che  minacciano la Turchi,  uadagna massicio reddito prendendo parte   nel   traffico e nella produzione di droga. Il PKK / KCK è risuscito a nascondere  le sue attività legate alla produzione e al traffico di droga dal nostro paese e dall'opinione pubblica mondiale. Tuttavi a seguito di una serie di operazione  contro il traffico  di droga collegate al terrorismo sia in Turchia che  in altri paesi, dopo  l'arresto di presunti dirigenti dell’organizzazione terroristica l'organizzazione terroristica PKK / KCK si è rivelato che queste organizzazioni terroristiche fanno parte anche nel traffico di droga.

I presunti leader dell'organizzazione stanno cercando di nascondere la produzione di droga e le attività commerciali da militanti e dal popolo. Perché sanno che il traffico di droga è davvero un crimine contro l'umanità, che distruggerà le attività di propaganda e influenzerà negativamente i nuovi candidati militanti.

La decisione dell'organizzazione terroristica di raccogliere  le tasse dai contrabbandieri in base alla capacità e al valore dei beni acquistati, presa alla Seconda Conferenza Nazionale nel 1990, è una dichiarazione implicita del suo coinvolgimento nel settore di  droga  sin dai primi giorni della sua formazione.

A. Ocalan, nella sua dichiarazione sul rapporto tra organizzazione terroristica e droga nel 1999 dice di aver ordinato ai leader di  non  prendere parte  direttamente del commercio di droga ma    che i leader  delle regioni Zagros e Maku, incluso il fratello Osman Ocalan, hanno mandato gli organizzatori al traffico di droga, e tutto questo traffico veniva eseguito  fuori dal suo controllo.

L'organizzazione terroristica PKK / KCK, che  vede il  traffico  e la produzione di droga come  un modo facile e redditizio per compiere atti terroristici e  raccogliere  reddito, opera professionalmente in tutti i settori del commercio di droga

Prima l’organizzazione  prendeva solo una parte del reddito dai contrabandi di droga  in compenso a prendere la loro sciurezza a prendere parte al  commercio della droga, quando l'organizzazione che riceveva la commissione dalle organizzazioni farmaceutiche per proteggere le loro attività e garantire la loro sicurezza comprendeva l'entità dei proventi del traffico di droga. I risultati delle operazioni condotte dalle nostre  forze di sicurezza che lottano contro il traffico di droga sostengono questa analisi e viene messo in luce che il PKK / KCK svolge  non solo un ruolo in tutte le fasi del traffico di droga, ma anche guadagna reddito  dalle persone impegnate nel traffico di droga. In molte operazioni condotte  contro l'organizzazione terroristica PKK / KCK,  sono state  sequestrate  in quantità significativa  droghe. Di fatto, tra gli anni 1980-2017 sono state effettuate 414 operazioni narcotiche  legate all'organizzazione terroristica PKK / KCK, sono stati fermati  1.325 sospetti, sequestrati decine di migliaia di chilogrammi di cannabis, eroina, sono stati sequestrati farmaci e circa 88 milioni di piante di cannabis. Ciò dimostra chiaramente come l'organizzazione terroristica si intreccia con il traffico di droga.

 

 

Sono stati determinati che il PKK/KCK

•  Ha coordinatopersonalmente  la produzione, il  trasporto e il commercio di droga,

• Ha preso  “ commisione” o   “tribute”    come tasse” dai produttori di droghe o da qualsiasi persona o organizzazione che fa traffico di droga e entra illegalmente  attraverso i confini del nostro paese .

• è attivo nella distribuzione di droga e nelle vendite  in Europa,

• Le sostanze di droga  appartenenti a individui o gruppi di organizzazione che sono impegnati nel traffico di droga senza informare il PKK / KCK sono sequstrate  dall'organizzazione,

•Aiuta  e organizzazioni produttrici di droga nella  loro protezione e fornire posti per le loro attività.

• Sono attivamente coinvolte nella coltivazione illegale di cannabis nelle zone dell'Anatolia orientale e sud-orientale

• Le operazioni del PKK / KCK relative al traffico di droga sono effettuate da cellule speciali all'interno dell'organizzazione e altri terroristi non sono informati.

L'organizzazione considera la coltivazione illegale di cannabis come il metodo più redditizio di questo campo. Soprattutto le regioni dell'Anatolia orientale e sud-orientale, l'organizzazione che ha guadagnato una grande quantità di denaro dal commercio di cannabis ottenuto dalla canapa, questo processo non si sta solo organizzando ma incoraggiando la popolazione dei villaggi e della regione alla canapa o incoraggiando la coltivazione di canapa.

 

L'organizzazione terroristica ha prodotto droghe nei laboratori piantando canapa e semi di papavero nelle aree del campo (Baelbek e Hermen) nella valle della Bekaa, in Libano. Al momento,  le vende  nei mercati  producendo droghe nei villaggi dei paesi di confine nei campi del nord dell'Iraq e vicino al confine del nostro paese.

Il nostro paese è un ponte  per la sua geografia tra le regioni in cui vengono prodotte le droghe e le regioni che sono i mercati di consumo di questi beni. I più importanti centri di produzione di droghe nel mondo sono Afghanistan, Pakistan e Iran. Il nostro paese è un punto di transito tra questi paesi e l'Europa, e questa via dell'eroina che attraversa il nostro paese è tradizionalmente chiamata "Destinazione dei Balcani". Se si prende in considerazione  la struttura dell'organizzazione terroristica PKK / KCK  il suo braccio all’estero  si estenda dal Medio Oriente verso paesi dell'Europa occidentale.

Questa vasta area copre l'intera "rotta dei Balcani". L'organizzazione terroristica PKK / KCK, che è organizzata su questa rotta, può facilmente trasportare i contrabbanditori  che producono o forniscono dalla sua fonte su questa rotta.

Rilevazioni di istituzioni internazionali e paesi stranieri sul traffico di droga del PKK / KCK

 

Fonti internazionali riferiscono che una delle principali fonti di entrate per l'organizzazione terroristica PKK / KCK è il traffico di droga. L'Ufficio delle Nazioni Unite per la droga e il crimine (UNODC) stima che il traffico di droga dall'Asia centrale, dall'Afghanistan e da altri paesi verso l'Europa assicura un profitto annuo di 5 miliardi di dollari e secondo un analista dell'intelligence Europeo, metà di questo guadagno va al PKK / KCK.

 

Secondo i rapporti dell'Interpol, nel 1992, in 23 su 41 operazioni internazionali antidroga i criminali catturati avevano legame con l'organizzazione terroristica PKK / KCK. Negli anni '90, nelle operazioni condotte in Germania, Spagna, Italia, Svizzera, Francia e Turchia sono state confiscate tonnellate di stupefacenti.  Secondo INTERPOL, il PKK / KCK ha gestito l'80% del mercato della droga in Europa nel 1992 e il 60-70% nel 1994. 

 

Negli ultimi anni l'Interpol ha seguito il traffico di droga dei vari gruppi curdi in Germania, Italia, Paesi Bassi e Spagna. Si ritiene che questi gruppi abbiano legami con il PKK / KCK. L'organizzazione è conosciuta come un gruppo che gestisce i laboratori di droga in Turchia e nel nord dell'Iraq. Oltre alla produzione di droga e al traffico di droga di singole cellule, il PKK / KCK riceve anche imposte dai narcotrafficanti curdi in Europa occidentale.

 

È noto che il PKK / KCK sta contrabbandando droghe anche negli Stati Uniti usando le possibilità e le capacità del traffico di droga in Europa. Ci sono informazioni che nel 1996 l'organizzazione terroristica ha venduto un grammo di eroina nel mercato della droga negli Stati Uniti per 350 dollari. Le pubblicazioni internazionali rivelano che il gruppo terroristico PKK / KCK guadagna un profitto annuo compreso tra 50 e 100 milioni di dollari solo dall'eroina afghana, inviata dall'Afghanistan all'Europa. Si stima che sia un guadagno totale di 1,5 miliardi di dollari.

 

Il traffico di droga del PKK / KCK e di altre organizzazioni separatiste è menzionato nel rapporto di EUROPOL del 2011 intitolato "Situazione del terrorismo e tendenze" (TE-SAT). Secondo il rapporto, il PKK / KCK gestisce il traffico di droga e reati simili per finanziare attività terroristiche. Secondo il rapporto EUROPOL-TE-SAT per il 2013, i rapporti investigativi turchi hanno mostrato che il PKK / KCK è coinvolto nel contrabbando di droga per finanziare le sue attività terroristiche; l'organizzazione terroristica raccoglie il denaro attraverso le tasse che carica ai contrabbandieri di droga che attraversano il confine turco; riceve una quota di profitto in ciascuna fase del trasporto attraverso la Turchia, il suo arrivo nell'UE, la sua distribuzione e vendita all'interno dell'UE; In cambio, il PKK / KCK offriva protezione e mediazione in caso di discordia con i narcotrafficanti.

 

Il rapporto del 2007 della sessione del Comitato economico della NATO afferma che l'industria illegale della droga è l'attività criminale più redditizia del PKK / KCK. L’organizzazione terroristica è coinvolta in ogni fase del traffico di droga dalla produzione del narcotico greggio in Pakistan alla sua distillazione in Iraq, dal suo marketing di strada alla sua imposizione in Europa.

 

Secondo il rapporto dell'intelligence di DEA (Department of Drug Enforcement Agency) degli Stati Uniti, il metodo di raccolta delle entrate della droga del PKK è la produzione di eroina, tassare i trafficanti di droga sulle loro forniture transfrontaliere e controllare gran parte del mercato dell'eroina in Europa. Il direttore della DEA, Asa Hutchinson, ha reso noto che il PKK è coinvolto nella tassazione delle forniture di droga e nella protezione dei trafficanti di droga nel sud-est della Turchia. I rapporti della DEA dicono anche che "l'organizzazione terroristica del PKK / KCK sta usando la produzione di eroina e il contrabbando di eroina per sostenere l'azione terroristica contro il governo turco. Sono attivi anche le tradizionali famiglie di trafficanti di droga ei contrabbandieri.”

 

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, nel 2009 e nel 2011 ha imposto sanzioni a Murat Karayilan, Ali Riza Altun, Zübeyir Aydar, Cemil Bayik, Duran Kalkan, Remzi Kartal, Sabri Ok e Adem Uzun e li ha dichiarati Specialmente designati Narcotici Trafficker (SDNT). Così, il crimine del traffico di droga del PKK / KCK è stato certificato a livello internazionale.

 

Allo stesso modo, l'Office of Foreign Assets Control (OFAC) del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, nel 2012 ha dichiarato "Special designated Drug Traffickers" (SDNT) i terroristi del PKK / KCK Zeyneddin Geleri, Çerkez Akbulut e Ömer Boztepe, responsabili per il traffico di droga in Europa e in particolare in Moldova.

 

Secondo l'International Narcotics Control Strategy Report (INCSR) pubblicato dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti del 2016, il traffico di droga tra l'Afghanistan e la Turchia ha portato all'arresto di numerosi curdi e iraniani che hanno sostenuto il PKK / KCK. Nel 2015, le operazioni contro i membri di contrabbando di droga dell'organizzazione terroristica sono state effettuate in diverse città turche e in Europa.

Secondo il National Intelligent Criminal Service (NCIS), l'agenzia di polizia britannica, circa la metà dell'eroina venduta nell'Unione europea è organizzata direttamente dal PKK / KCK. Secondo l'NCIS, il reddito dell'organizzazione terroristica nel 1988 era di circa 85 milioni di dollari, di cui il 44% proveniva dal traffico di droga.

L'ufficio del procuratore generale tedesco ha dichiarato che l'80 percento delle droghe confiscate in Europa sono legate al PKK /KCK. Nel giugno 2017, il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel aveva espresso che il PKK / KCK è anche profondamente coinvolto nel traffico di armi e droga in Germania ed è quindi vietato. Con la dichiarazione "è anche nel nostro interesse di drenare i loro flussi finanziari", Gabriel ha presentato chiaramente la connessione tra il PKK / KCK e il traffico di droga.

Il rapporto del 1995 dell'Istituto di criminologia francese sottolinea la posizione dell'organizzazione terroristica del PKK / KCK nel settore della droga. Secondo il rapporto, esiste "una relazione biologica, politica e criminale" tra l'organizzazione terroristica ei cartelli della droga.

Secondo i dati della polizia finanziaria italiana del 1998, il PKK / KCK è direttamente coinvolto nel traffico internazionale di droga. Inoltre, l'organizzazione terroristica riceve entrate illegali dal traffico illegale di esseri umani e dalla protezione sistematica degli uomini d'affari e dei lavoratori turchi all'estero.

Conclusione e valutazione

Alla luce dei suddetti dati, l'organizzazione terroristica PKK / KCK ha realizzato un guadagno diretto o indiretto dal traffico di droga. Le droghe sono state confiscate in numerose operazioni antiterrorismo in Turchia, e membri dell'organizzazione terroristica sono stati uccisi, feriti o arrestati in numerose operazioni antidroga. Inoltre, i documenti dell'organizzazione terroristica sono stati protetti. Inoltre, sia le dichiarazioni del leader terrorista e dei terroristi catturati, sia le relazioni di organizzazioni internazionali o di stati stranieri indicano che detta organizzazione terroristica è coinvolta nel traffico di droga. Questo fatto mostra chiaramente che esiste un legame tra l'organizzazione terroristica PKK / KCK e il traffico di droga.

 

 

 

 

 

 

 


etichetta: Droga , PKk

NOTIZIE CORRELATE