Fonti diplomatiche smentiscono l’affermazione di Trump

Fonti diplomatiche hanno riferito che la dichiarazione del presidente Trump di aver nominato un ispettore per le indagini sulla scomparsa del giornalista saudita, Jamal Khashoggi, non riflette la verità...

Fonti diplomatiche smentiscono l’affermazione di Trump

Fonti diplomatiche degli Stati Uniti hanno riferito che la dichiarazione del presidente Trump di aver nominato un ispettore per le indagini sulla scomparsa del giornalista saudita, Jamal Khashoggi, non riflette la verità.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, nella sua dichiarazione sul giornalista dell'opposizione Jamal Khashoggi, scomparso dopo essere entrato nel consolato generale dell'Arabia Saudita a Istanbul il 2 ottobre, aveva dichiarato: "Abbiamo i nostri ispettori lì. Collaboriamo con la Turchia e, francamente, lavoriamo anche con l'Arabia Saudita. Dobbiamo rivelare cosa è successo al giornalista." 

Trump, in una intervista rilasciata sul canale statunitense Fox, aveva dichiarato che stavano seguendo da vicino il caso e che stavano lavorando a stretto contatto con la Turchia e l'Arabia Saudita.

Khashoggi, un'importante piattaforma per i riformatori sauditi, noto con le sue notizie sul Medio Oriente sulla stampa occidentale e con il suo contributo al giornale di Al Watan, è stato scomparso dopo essere entrato al consolato del suo paese ad Istanbul per un procedimento ufficiale il 2 ottobre.


etichetta: Jamal Khashoggi

NOTIZIE CORRELATE