Rapporto dell'Oms europei vivono di più

Il rapproto ci avverte di cinque negatività sul nostro sitile di vita:

Rapporto dell'Oms europei vivono di più

L’Oms ha  pubblicato  un rapporto  europea sulla salute 2018, che sottolinea un aumento dell'aspettativa di vita e una riduzione della mortalità prematura, ma avverte che il fumo, l'alcol, l'obesità saranno i problemi principali di alcuni paesi.

Secondo il rapporto l'Europa sta superando l'obiettivo di ridurre i decessi prematuri dalle quattro principali malattie non trasmissibili - malattie cardiovascolari, cancro, diabete mellito e malattie respiratorie croniche - dell'1,5% annuo fino al 2020. Tuttavia, i fattori  che dipendono dallo  stile di vita  continuano a  influenzano la mortalità da queste cause.

Il rapproto ci avverte di cinque negatività sul nostro sitile di vita:


 - la percentuale di fumo di tabacco è la più alta al mondo, con una persona su tre di età compresa tra 15 e oltre che ne fa uso;
 
- l'uso di alcol è in calo generale, ma il consumo degli adulti è ancora il più alto del mondo. 
 
- oltre la metà della popolazione è in sovrappeso e le tendenze per sovrappeso e obesità negli adulti sono in una fase di crescita in gran parte dell'Europa.
 
- i tassi di vaccinazione infantile stanno migliorando in generale in tutta Europa, ma si rivelano ancora epidemie di morbillo e rosolia in alcuni paesi.
 
- le morti per cause esterne da lesioni o avvelenamenti sono diminuite di circa il 12% in cinque anni.
 

 


etichetta: mortalità , vita , Europei , Oms

NOTIZIE CORRELATE