Attacchi razzisti non si fermano in Italia

Le ultime due sono avvenute a Napoli e Pistoria.

Attacchi razzisti non si fermano in Italia

Daisy Osakue, atleta italiana di origini nigeriane, colpita a un occhio da un uovo lanciato da una macchina con tre giovani a bordo a Moncalieri nella notte tra il 29 e il 30 luglio, potrà partecipare agli Europei di atletica in programma da lunedì a Berlino. I medici di Daisy hanno dato l'ok alla sua partecipazione alla gara.

Intanto i tre giovani, residenti a Vinovo, La Loggia e Moncalieri, sono stati identificati attraverso l'indagine aperta,  e anche  hanno ammesso le proprie responsabilità.

Però nel paese non si fermano attacchi razzisti.

Le ultime due sono avvenute a Napoli e Pistoia.

Cissé Elhadji Diebel, un giovane senegalese di 22 anni è stato  vittima di un atatcco avvenuto  giovedì sera a Napoli. Il ragazzo, venditore ambulante in Italia da diversi anni e con un regolare permesso di soggiorno, è stato ferito alla gamba e sarà sottoposto a un’operazione. Lo riporta ANSA. All'uomo hanno sparato due uomini. il caso indaga la polizia.

Il secondo è avvenuto a Pistoia.

"Due giovani italiani al grido ‘negri di m..’ hanno sparato uno o due colpi di arma da fuoco in direzione di uno dei nostri ragazzi migranti che fortunatamente è rimasto illeso. Sono in corso le indagini, per il momento non so dirvi altro», cosi ha annunciato don Massimo Biancalani, parroco di Vicofaro (provincia di Pistoia),  via social network l’ennesimo episodio violento nei confronti di un migrante.

Il ragazzo era già stato preso di mira lo scorso anno da gruppi legati all’estrema destra.


etichetta: Italia , Razzismo , Napoli , Pistola.

NOTIZIE CORRELATE