La  prima diagnosi dell’l'infertilità è stata fatta 4.000 anni fa, nella provincia di Kayseri

“La moglie permetterebbe a suo marito di avere un "hierodulo",  uno schiavo femminile che serve per la surrogazione di maternità,  se la coppia non avrebbe  un bambino due anni dopo la data del matrimonio.

La  prima diagnosi dell’l'infertilità è stata fatta 4.000 anni fa, nella provincia di Kayseri


La  prima diagnosi dell’l'infertilità è stata fatta 4.000 anni fa, nella provincia turca centrale di Kayseri.

Un gruppo di archeologi  provenienti da diverse Università guidato dall'Università Harran di Şanlıurfa ha esaminato una tavoletta della civilta’ si Assyra  risalente a 4.000 anni fa  e ha scoperto che la prima diagnosi di infertilità è stata fatta nel distretto di Kültepe della provincia di Kayseri. Sulla tavoletta di argilla si discute l'infertilità e la soluzione per la questione. Il professore Ahmet Berkız Turp dal Dipartimento di Ginecologia e Ostetricia dell'Università di Harran ha affermato che gli accordi firmati tra fidanzati  prima del matrimonio  discutono anche la questione dell'infertilità. Prima del matrimonio si firma un accordo che prevede una soluizione alla possibilita’ di infertilita’ nelle famiglie assire.: “La moglie permetterebbe a suo marito di avere un "hierodulo",  uno schiavo femminile che serve per la surrogazione di maternità,  se la coppia non avrebbe  un bambino due anni dopo la data del matrimonio. Lo schiavo sarebbe liberato dopo aver dato alla luce il primo bambino maschio e assicurando che la famiglia non venga lasciata senza un figlio". I risultati della ricerca sono stati pubblicati nella rivista di Endocrinologia ginecologica e la tavoletta è esposta al Museo Archeologico di Istanbul. Assiri era una civiltà mesopotamica  risalente al 2500  aC.



NOTIZIE CORRELATE